Italiani all'estero: i diari raccontano. Quando gli immigrati eravamo noi: storia individuale e narrazione


Italiani all'estero
Dal 10 giugno 2019 sono disponibili online le storie degli italiani oltre i confini dell'Italia, il sito si chiama Italiani all'estero. I diari raccontano. Il sito nasce dalla collaborazione tra ministero degli Affari Esteri e l'Archivio diaristico nazionale di Pieve di Santo Stefano fondato dal giornalista Saverio Tutino nel 1984. L'archivio contiene migliaia di storie di vita, che vanno dal XIX secolo ad oggi. Il sito attualmente ospita circa 200 testimonianze. Da ogni diario / lettera sono state estrapolate e digitalizzate in media cinque pagine. Altre informazioni sul progetto sono reperibili alla seguente pagina: Il progetto italiani all'estero.

Autori
Italiani all'estero: diari raccontano è un progetto di Nicola Maranesi per l'Archivio diaristico nazionale. 
Consulenza editoriale: Pier Vittorio Buffa 
Ricerca d'archivio e redazione testi: Laura Ferro 
Ricerca iconografica e organizzazione delle fonti documentali: Antonella Brandizzi 
Fotografie: Luigi Burroni

Video presentazione
Il video "Italiani all'estero", disponibile nella home page del sito, offre un'idea di cosa si possa trovare al suo interno: il racconto autobiografico di storie di persone che hanno abbandonato il loro paese per i più svariati motivi, principalmente fame e miseria. 


Con Livio Berardi
Soggetto: U-Pulp Visual & Motion 
Regia e montaggio: Roberto E. M. Mazzarago
Progetto grafico: Daria Toriello

Utilizzo scolastico / educativo del sito
L'interesse didattico dell'iniziativa è duplice. In primo luogo hanno un grande rilievo didattico i contenuti, la storia dell'emigrazione italiana osservata dal punto di vista di coloro che la vissero sulla propria pelle è una tematica interdisciplinare che si colloca tra la geografia, l'economia, la storia, l'antropologia e la sociologia. Si tratta inoltre di un argomento di rilievo nell'ambito di Cittadinanza e costituzione, poiché coinvolge problematiche quali: 
cosa significa essere italiani? 
  • Che cosa lascia e che cosa trova chi abbandona il proprio paese? 
  • Quali dinamiche e problemi si aprono nel confronto con l'altro? 
  • Come si caratterizza e trasforma l'identità personale e di gruppo nei fenomeni migratori?
  • Quale percezione di sé hanno i migranti e come vivono la loro esperienza?
  • Cosa lasciano e cosa trovano coloro che migrano?
La consapevolezza della cittadinanza e di ciò che essa implica può essere maturata confrontando la propria situazione con i casi limite dei migranti italiani e questo può essere estremamente utile per comprendere in modo criticamente e storicamente più adeguato sia i fenomeni migratori attuali che le sfide che essi presentano. 

Narrazione autobiografica
Interessante anche la forma comunicativa con cui viene ricostruito il fenomeno delle migrazioni italiane, la forma narrativa. Si tratta di casi di narrazione autobiografica che mostrano come la forma narrativa contribuisca al processo di costruzione dell'identità individuale e di gruppo e alla percezione della realtà. Lavorare su queste testimonianze è un modo per valorizzare la narrazione e il pensiero narrativo nella sua valenza identitaria e di attribuzione del senso e permette anche di cogliere il fenomeno migratorio da una prospettiva diversa da quella con cui viene solitamente proposto dai media, andando oltre la sterile contrapposizione ideologica tra buoni e cattivi.



Organizzazione e navigabilità
Il sito Italiani all'estero. I diari raccontano presenta un'interfaccia che rende semplice la navigazione tra le testimonianze archiviate, Le circa 200 narrazioni sono secondo diversi criteri di ricerca: autore, tema, paese e continente, periodo storico. Naturalmente esiste anche la casella di ricerca per parole chiave. Interessante anche la possibilità di selezionare le testimonianze direttamente dalla mappa presente in home page cercando tra le località segnalate.




Commenti

Post popolari in questo blog

Linoit: creare bacheche online, un'alternativa a Padlet

Flippity: piattaforma per attività interattive - giochi, quizzes, utility

LiveBoard: lavagna online interattiva e collaborativa

Elisabetta Buono, Wordwall: la piattaforma per creare decine di esercizi e giochi gratuitamente

Fakebook: un finto Facebook per creare storie e discussioni