Post

Astrid Hulsebosch: video tutorial Lino o Linoit - creazione bacheche online

Immagine
Un video tutorial realizzato da Astrid Hulsebosch che spiega il funzionamento di Lino - Linoit, applicazione freemium, che consente di realizzare bacheche online condivisibili in cui è possibile inserire note, testo, immagini, link, video, etc.
Caratteristiche Abbastanza semplice da utilizzare, si impara rapidamente e presenta una considerevole quantità di utilizzi possibili in ambito didattico: piano di lezione, archivio di risorse, brainstorming, attività collaborative, condivisione di contenuti, documentazione attività, ideazione e progettazione, etc. Gli strumenti messi a disposizione rendono questa bacheca estremamente versatile e divertente da utilizzare. Adatta a docenti e studente delle scuole di ogni ordine e grado.
Chi volesse avere un'idea più precisa dei risultati che si possono ottenere con Lino può consultare la galleria delle bacheche più popolari: Lino: public canvases.
Linopuò essere un ottimo sostituto di Padlet che è certamente molto più ricco di funzionalità e p…

Amref e Lercio in viaggio in Etiopia con l'hater sovranista Primo Italico

Immagine
ilviaggiodiprimo

Primo Italico
Primo Italico è un hater sovranista che ha intrapreso un viaggio in Etiopia per scoprire come impedire l'invasione africana del sacro suolo patrio. Dalla sua scheda biografica apprendiamo che è laureato all'Università del Nulla e specializzato in Scienze e teorie del complottismo, il suo hobbies è scrivere ed è autore della "Guida pratica per odiare sul web". La sua Missione: Visitare l'Africa per ristabilire la "verità" o, detto con le sue parole: "Io parto per dare finalmente agli italiani una versione corretta di ciòc he succede in quel continente".

Primo Italico è una creazione di Lercio che accogliendo l'invito di Amref ha inviato in Etiopia due suoi redattori, Davide Paolino e Gianni Zoccheddu che sono accompagnati da una sagoma di cartone, il nostro Primo Italico. 
Intervista a Primo In questo video pubblicato sul canale Youtube di Amref un'intervista a Primo in cui Maria Cuffaro su Africa, immigrazio…

video tutorial Vibby: applicazione web free per evidenziare e commentare le parti di un video

Immagine
Vibby è una applicazione web free per editare i video, consente di eseguire due operazioni molto semplici ma estremamente utili: evidenziare e ritagliare la parte del video che ci interessa mostrare;inserire dei commenti e dei tag. Vibby nasce come risposta al seguente problema: su YouTube esistono molti video molto lunghi di cui, spesso, ci interessa mostrare o porre in evidenza solo una parte. Con Vibby possiamo fare questo. Si tratta quindi di una piattaforma dove possiamo condividere le parti migliori dei video che troviamo ed utilizzarli per vari obiettivi in ambito didattico.
Come funziona Vibby?
Utilizzare Vibby è molto semplice e non richiede particolare competenze. Si tratta di svolgere 3 semplici operazioni: 1. selezionare da YouTube il video di cui vogliamo evidenziare della parti 2. copiarne l'indirizzo (URL) nell'editor di Vibby 3. utilizzare lo strumento di editing offerto da Vibby che consente di: indicare il punto di inizio e di fine della parte del video che intendia…

"E se ... I periodi ipotetici": Alessandro Barbero - In hoc signo vinces, le fake news nella storia

Immagine
I giorni 12 e 13 ottobre del 2018 si è tenuta a Poggibonsi la seconda edizione del festival "E se ... periodi ipotetici" - di ucronie, distopie e altre immaginazioni, organizzato dall'associazione La Scintilla.  Sabato 13 Alessandro Barbero ha tenuto un intervento intitolato In hoc signo vinces, dedicato al tema delle fake news nella storia, che si propone di come e perché nasca una leggenda e come possa condizionare il corso degli eventi.
Leggende e Fake News Sebbene i due termini non si equivalgano, entrambe sono state presenti nelle vicende storiche rivestendo un ruolo spesso fondamentale. La leggenda è il racconto di vicende accadute e deformate e/o ingigantite dalla tradizione orale tramite cui si diffondono e in cui realtà e immaginazione sono mescolate. La parola dall'originario significato religioso, il racconto esemplare della vita e dei miracoli di un santo, ha un seguito acquisito nell'uso un significato più esteso passando a indicare il racconto in cu…

Olivia Roux e Maria Amata Garito: Teorie dell'apprendimento e pratiche pedagogiche - Il caso Nettuno

Immagine
Una dispensa in 26 pagine scritta da Olivia Roux e Maria Amata Garito per Uninettuno, dal titolo "Teorie dell'apprendimento" che si occupa sinteticamente di: fornire le conoscenze di base sulle principali teorie dell'apprendimento;ripercorrerne l'evoluzione e la ricaduta sulle didattiche;offrire una solida base per l'e-learning. Viene offerta una sintesi schematica di Behaviorismo, cognitivismo, costruttivismo e socio - costruttivismo anche con con brevi cenni ai padri fondatori di ciascuno di questi indirizzi pedagogici. Interessante anche la parte dedicata ai metodi di apprendimento: per progetto; per obiettivi;differenziato; metodi attivi;ragionamento deduttivo;ragionamento abduttivo; Indice Il testo è del 2004, quindi molto datato, ma la parte relativa alla pedagogia e all'apprendimento collaborativo è ancora interessante.  Per dare un'idea dei temi e problemi affrontati riporto l'indice della dispensa: Le teorie pedagogiche Behaviorismo (comporta…

Pearson, Folio.net: Il nuovo esame di stato

Immagine
Il numero 5 - anno 6 della rivista della Pearson Folio.net è interamente dedicato al nuovo esame di stato nella secondaria di secondo grado e propone una serie di contributi che cercano di fare chiarezza sulle nuove disposizioni. Purtroppo ogni anno l'esame di stato è nuovo e quindi i contributi di Folio.net sono utili e graditi.
In particolare ci si sofferma sulla prova di italiano e sul colloquio orale.
Alcuni interventi riguardano anche l'esame nella scuola secondaria di primo grado

I Contenuti
Il nuovo numero prende avvio con una video intervista a Giuseppe Bonelli, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Brescia, sui principi ispiratori della riforma dell’Esame di Stato (marketing politico N.d.A.), sul filo conduttore rispetto alle riforme precedenti (nessuno N.d.A.), sulle principali novità nella prima prova e nel colloquio e sul Documento del consiglio di classe.


Questi gli altri contributi presenti:
Prima Prova, Elisabetta degli Innocenti, Considerazioni e indi…

Paola Nicolini: il pensiero narrativo: caratteristiche e sviluppo

Immagine
Paola Nicolini: il Pensiero Narrativo
Un interessante articolo di Paola Nicolini sul pensiero narrativo e l'uso della narrazione come strumento didattico pubblicato sul vol. 8, n° 2 di M@gm@ (maggio - agosto 2010) con il titolo di Il pensiero narrativo: caratteristiche e sviluppo. L'autrice insegna Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione presso l'Università di Macerata.
Bruner: pensiero narrativo e pensiero scientifico La premessa del discorso di Paola Nicolini e che ne costituisce la cornice teorica, è data dal riferimento alla distinzione operata da Bruner tra pensiero narrativo e pensiero scientifico, si tratta dei due fondamentali modelli con cui strutturiamo l'esperienza e interpretiamo e rappresentiamo la realtà.  Le caratteristiche di questi due differenti tipi di pensiero sono sintetizzate graficamente in questa tabella:

Dare un senso all'esperienza Il pensiero narrativo gioca un ruolo fondamentale non tanto nell'adattamento all'amb…