Gabriella Giudici: L'identità e i processi di soggettivazione - testo scienze umane



Un interessante risorsa dedicata ad un tema fondamentale delle scienze umane è quella realizzata e pubblicata da Gabriella Giudici sul tema della "costruzione del Sé", collettivo e individuale e dell'Altro. Titolo del lungo intervento: L’identità e i processi di soggettivazione.
Si tratta di un tema trans-disciplinare (psicologia, antropologia, sociologia, pedagogia) che è focalizzato sull'identità sociale, fisica e psicologica.

Contenuto
Si tratta di un lungo articolo, o meglio di una trattazione completa dell'argomento, che costituisce un ottimo testo da utilizzare nella didattica come "manuale". Il testo è corredato da un ricco repertorio di immagini, video, riferimenti ad autori e teorie.
Questo l'indice del testo:

1. La questione dell’identità 
1.1 Appartenenza e distinzione 
1.2 Il campanile e il palo sacro 

2. Il corpo 
2.1 La conoscenza incorporata 
2.2 Modellare il corpo, differenziarsi dalla natura 
2.2.1 Capelli 
2.2.2 Decorazioni temporanee e tatuaggi 
2.2.3 Modellamento 
2.2.4 Mutilazioni 
2.2.5 Vestirsi e svestirsi 
2.3 Il caso del velo islamico 
2.4 Il mercato di organi: una forma di neocannibalismo contemporaneo 

3. In tutte le culture l’uomo è soggetto, solo per l’Occidente è individuo 
3.1 Sesso e genere 

4. Emozioni e sentimenti come elementi costitutivi del sé 

5. Identità e alterità collettive 
5.1 Hutu e Tutsi 
5.2 Classi e ceti 
5.3 Classi o caste nel Medioevo: la società dei tre ordini 

Interessante integrare questo testo con un altro lungo articolo pubblicato da Gabriella Giudici: Le teorie della personalità.

Mio Giudizio
Da un punto di vista didattico ritengo che il tema trattato e il modo in cui viene trattato siano fondamentali per affrontare in modo criticamente e scientificamente adeguato il tema della cittadinanza e dell'inclusione (senza ridurli a meri slogan).
Si tratta anche di un ottimo esempio di come utilizzare le tecnologie digitali e il web ponendoli al servizio della didattica, che non significa creare mirabolanti prodotti con l'ultima applicazione di tendenza, ma curare e creare contenuti al servizio di un apprendimento personalizzato e di una formazione le cui finalità siano il pensiero critico e la costruzione di teste ben fatte. Lo sviluppo di persone consapevoli e capaci di riflettere in modo non banale e riduzionistico sui fenomeni sociali, etici e politici.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sway: ambiente gratuito Microsoft per realizzare presentazioni multimediali

Anna Covone: migliorare le proprie presentazioni - 16 applicazioni free per presentazioni

Video tutorial su Coggle: applicazione online per creare mappe mentali