Chiara Spalatro: Come realizzare video lezioni


Registrazione Video dell'intervento di Chiara Spalatro al convegno "Chi ama la scuola la ribalta", organizzato dall'Associazione Flipnet il 20/10/2017 a Roma. L'intervento è dedicato ai video didattici, in particolare alle video lezioni.

Come realizzare una video - lezione?
Si tratta di un interessante e utile guida per la creazione di una video lezione in cui vengono prese in esame tutte le principali operazioni da compiere e offerti consigli per ogni fase della lavorazione e per ogni aspetto del video: 
  1. predisposizione di una presentazione a supporto della video lezione
  2. voce
  3. video registrazione mediante screencast
  4. pubblicazione.
Dato che i video hanno un ruolo sempre più importante nella formazione online e nel blended learning, questa guida è uno strumento prezioso.

L'Intervento: Mica male il tuo video! Insegnare con successo alla Youtube Generation


Scheda del Video
Autore: Chiara Spalatro
Data Pubblicazione: 29/10/2017
Data Evento: 20/11/2017
Durata: 24:46
Canale pubblicazione: Associazione Flipnet

Eccezioni, non solo lezioni: lunghezza e tipologia dei video didattici
Pur concordando sulla "ricetta" per realizzare una buona video lezione, vorrei precisare alcune cose:

1. Durata dei video didattici
I miei video durano più di 5 o 10 minuti. Limite di tempo che trovo troppo angusto. verissimo che sono questi i tempi del web, ma non ritengo di dovermici adeguare, anzi, proprio il contrario. Queste le ragioni: 
- la complessità di certi temi (Kant o Platone) che verrebbero banalizzati se trattati in pochi minuti, 
- la necessità di sviluppare negli studenti la capacità di prestare attenzione e concentrarsi 
- e di impegnarsi in attività intellettuali prolungate e difficili,
- l'andare al di là della fruizione rapida della superficie delle informazioni,
e altre considerazioni ancora. Se quindi può valere come regola la brevità perché la comunicazione sia efficace, questa non deve essere un dogma (ma sono sicuro che Chiara Spalatro sarebbe d'accordo con me)

2. Tipologie di video didattici: non solo lezioni
Le video lezioni non esauriscono il dominio dei "video didattici". Si possono realizzare video con lo screencast per:
- la correzione di prove e compiti
- la comunicazione con le famiglie
- la comunicazione delle consegne di un'attività formativa
- la presentazione di un progetto alla classe e ai genitori
- la presentazione di un'unità di apprendimento
- la recensione di un film, libro, mostra, etc. da condividere con gli studenti;
e altro ancora
naturalmente l'intervento di Chiara Spalatro era rivolto a quella tipologia di video che sono di uso più comune e immediato, la video lezione, ma in un'ottica blended e anche "ribaltata " sono importanti anche le altre tipologie di video didattici.

Commenti

Post popolari in questo blog

Mario Castoldi: Lavorare per competenze, quali sfide per l'insegnamento - De Agostini Scuola

Anna Covone: Insegnare con le slide: presentazioni e storytelling efficace a scuola

Il paradosso dell'ignoranza: effetto Dunnning Kruger, sindrome dell'impostore e altri Bias Cognitivi Antonio Sgobba

Digital Storytelling: Risorse per la narrazione 2

Linoit: creare bacheche online, un'alternativa a Padlet